Cos’è il phishing e come evitarlo

Dopo gli scorsi appuntamenti sulla deliverability (se te li sei persi clicca qui e qui) oggi vi parliamo del phishing.

Con questo termine s’intendono quei tentativi di reindirizzare gli utenti ad un sito fraudolento per il furto dii dati personali. I client di posta riescono grazie ai loro filtri antispam a rilevare questo tipo di link e bloccano le e-mail prima ancora di farle arrivare nell’inbox. I messaggi di questo genere si riconoscono perché invitano l’utente ad aggiornare i dati di un account. Formule tipiche di queste newsletter sono “Aggiorna entro 48 ore”, “Se non aggiorni le impostazioni il tuo account sarà chiuso”, eccetera.

Molti però non sanno che capita di fare phishing in modo “involontario”, inserendo in maniera non corretta i link all’interno di una newsletter. Quando succede i client di posta bloccano le e-mail e segnalano l’ip alle blacklist.

Approfondiamo insieme il problema.

COSA SI SBAGLIA

Capita che a volte per la fretta si inseriscano i link in modo sbagliato. Quando viene inserito un link all’interno della piattaforma, Kloudymail converte il vostro link con l’obiettivo di tracciare i click e mostrarli nelle statistiche. Per fare questo deve necessariamente trasformare il vostro URL e inserire una serie di parametri aggiuntivi

Per esempio se inserite il link:

http://www.kloudymail.com sul testo http://www.kloudymail.com

Kloudymail lo converte in

http://kloudy.nl/s/y432dij32k43dh/tda2sd4as43sjkh42/” (URL a titolo d’esempio)

Il client di posta analizzando la newsletter vede che i due link, quello convertito e quello da voi scritto a mano, non corrispondono. Pensando quindi che sia un modo per reindirizzare gli utenti a siti fasulli, blocca la vostra e-mail.

COME RISOLVERE

È molto semplice. Basta non inserire come testo che visualizza l’utente un link. Utilizza formule come “continua a leggere” o “scopri di più” o ancora “approfondisci sul nostro sito” e su queste inserisci il tuo URL. Per l’esempio utilizzato prima potresti scrivere “Guarda su Kloudymail” o più semplicemente “Kloudymail”.

Se vuoi saperne di più sul phishing, consulta la pagina di Wikipedia sull’argomento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *